Lo Scaffale : Cinema

Vieni anche tu nel “Club della fata dei libri”

Thomas Montasser ci regala un romanzo che non molto lungo, ma che in parole pagine è in grado di offrire tantissimo al lettore. Si legge in poco, ma resta nel cuore per tanto

Protagonista è Victor Iornadescu, un giovane compositore di talento che per vivere fa il fattorino

PUBBLICITA'

Victor Iornadescu non è certo un lettore forte. Mai si sarebbe sognato di frequentare abitualmente una libreria, se non fosse stato per un incontro. Giovane compositore di talento, si guadagna da vivere come fattorino. Perché, oggigiorno, chi è disposto a dare lavoro a un musicista in erba, per di più immigrato? Durante i suoi giri di consegne, Victor si diverte a studiare le abitudini delle persone. Di una è particolarmente curioso, una misteriosa donna che si fa recapitare spesso dei libri. Il giorno in cui le porta un pacchetto di una nota marca di lingerie, la sua immaginazione vola. Ma come conoscerla se lei non è mai a casa? Forse proprio attraverso quei libri che sembra tanto apprezzare. Così Victor varca la soglia di una piccola libreria indipendente, “La fata dei libri”, dove la proprietaria gli consiglia un titolo per rompere il ghiaccio. E’ il primo passo in un mondo pieno di sorprese. Di libro in libro, spaziando dai classici ai bestseller più recenti, conosce un ragazzino un po’ saputello e fin troppo intraprendente, un cane di nome Venerdì, una dodicenne chiacchierona che inventa storie fantastiche e un club di lettura molto attivo. E mentre il suo furgone si popola, Victor scopre che la letteratura può divertire, intrattenere, provocare e, soprattutto unire. Perché ogni libro è l’inizio di tante altre storie. Esiste un libro per tutti, anche per chi non lo sa. “Il club delle fate dei libri” , di Thomas Montasser, è un romanzo che non conta tante pagine, supera appena le centocinquanta, ma questo non significa che non abbia nulla da dare perché anzi, è in grado in così poche pagine di offrire tantissimo al lettore. A partire sicuramente da Victor e della sua scelta di lavorare anche se non nell’ ambito dei suoi sogni, per mantenersi, una decisione in cui tante persone se rispecchieranno. Ma la vera chicca della storia è il fatto che Victor, per avvicinarsi ad una donna misteriosa a cui consegna sempre libri, si immerge in toto nella letteratura che non diventa solo un mezzo per conoscere una persona che lo incuriosisce, ma diventa un modo per immergersi in storie indimenticabili e di conoscere tante altre persone innamorate dei libri. “ Il club delle fate dei libri” è una storia che si legge in poco ma che resta nel cuore del lettore per molto tempo.  

 L'articolo integrale nel Settimanale di venerdì in formato digitale

 

Ultim'ora